il lavoro agile
Attualità Concetti Strategie

SMART WORKING

Il lavoro agile (o smart working) è una modalità di esecuzione del rapporto di lavoro subordinato che consiste nell’assenza di vincoli orari e/o spaziali, la cui organizzazione è stabilita semplicemente mediante accordo tra dipendente e datore di lavoro; una modalità introdotta con la la Legge n. 81/2017 per porre l’accento sulla flessibilità organizzativa, sulla possibilità di far lavorare il dipendente anche a casa. L’accordo si basa sulla volontarietà delle parti che sottoscrivono l’accordo individuale sull’utilizzo di strumentazioni  (esempio: pc portatili, tablet, ecc.) che consentono di lavorare a distanza.

Ai lavoratori cosiddetti “agili” viene garantita la parità di trattamento – sia economico, che normativo – rispetto ai  colleghi  “ordinari”. Per loro sono previste anche  le tutele in caso di infortuni e malattie professionali, secondo le modalità illustrate dall’INAIL nella Circolare n. 48/2017.

Nell’ambito delle misure adottate dal Governo per il contenimento della pandemia da COVID-19 (coronavirus), la Presidenza del Consiglio dei Ministri ha emanato nuovi decreti per attuare al massimo questa modalità di prestazione dell’attività lavorativa.

Le aziende sottoscrittrici di accordi individuali di smart working potranno procedere al dovuto adempimento mediante l’apposita piattaforma informatica del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.

clicca il link per saperne di più e per accedere alla piattaforma:

https://www.cliclavoro.gov.it/Aziende/Pagine/Smart-working.aspx

 

 

Lascia un commento